Stai restrutturando casa e la vuoi arredare?
Hai il 50% di incentivo fiscale grazie al BONUS MOBILI!
 
 
Scopri subito tutto quello che devi sapere sul BONUS MOBILI legato alla restrutturazione e, se devi cambiare o acquistare il tuo nuovo arredo, scarica subito il "Coupon" per la progettazione gratuita della tuo nuovo ambiente.
Richiedi subito il coupon progettazione:
 

COS’È IL BONUS MOBILI

È una detrazione Irpef per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.

La detrazione va calcolata su un importo massimo di 10.000 euro, comprensivo delle eventuali spese di trasporto e montaggio, e deve essere ripartita in dieci quote annuali di pari importo.

Il pagamento va effettuato con bonifico o carta di debito o credito.
A CHI INTERESSA
Può beneficiare della detrazione chi acquista mobili ed elettrodomestici nuovi nel 2019 ed ha realizzato interventi di ristrutturazione edilizia a partire dal 1° gennaio 2017.
 
QUALI SONO I VANTAGGI

Indipendentemente dall’importo delle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione, è possibile fruire di una detrazione del 50% calcolata su un importo massimo di 10.000 euro, riferito, complessivamente, alle spese sostenute per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici.

Il limite dei 10.000 euro riguarda la singola unità immobiliare, comprensiva delle pertinenze, o la parte comune dell’edificio oggetto di ristrutturazione.

Quindi, il contribuente che esegue lavori di ristrutturazione su più unità immobiliari avrà diritto più volte al beneficio.

QUALI SONO I BENI OGGETTO DEL BONUS
La detrazione spetta per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2019 per l’acquisto di:

Mobili nuovi, grandi elettrodomestici nuovi di classe energetica non inferiore alla A+, (A per i forni), per le apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica.

A titolo esemplificativo, rientrano tra i mobili agevolabili letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, nonché i materassi e gli apparecchi di illuminazione che costituiscono un necessario completamento dell’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione.

Non sono agevolabili, invece, gli acquisti di porte, di pavimentazioni (per esempio, il parquet), di tende e tendaggi, nonché di altri complementi di arredo.

Per quel che riguarda i grandi elettrodomestici, la norma limita il beneficio all’acquisto delle tipologie dotate di etichetta energetica di classe A+ o superiore, A o superiore per i forni, se per quelle tipologie è obbligatoria l’etichetta energetica.

L’acquisto di grandi elettrodomestici sprovvisti di etichetta energetica è agevolabile solo se per quella tipologia non sia ancora previsto l’obbligo di etichetta energetica. Rientrano, per esempio, fra i grandi elettrodomestici: frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi di cottura, stufe elettriche, piastre riscaldanti elettriche, forni a microonde, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento.

Nell’importo delle spese sostenute per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici possono essere considerate anche le spese di trasporto e di montaggio dei beni acquistati, purché le spese stesse siano state sostenute con le modalità di pagamento richieste per fruire della detrazione (bonifico, carte di credito o di debito.

L’acquisto di mobili o di grandi elettrodomestici è agevolabile anche se i beni sono destinati ad arredare un ambiente diverso dello stesso immobile oggetto di intervento edilizio.

COME EFFETTUARE I PAGAMENTI PER USUSFRUIRE DEL BONUS MOBILI
Per ottenere la detrazione occorre effettuare i pagamenti con bonifico o carta di debito o credito.

Non è consentito, invece, pagare con assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento.

Se il pagamento è disposto con bonifico bancario o postale, non è necessario utilizzare quello (soggetto a ritenuta) appositamente predisposto da banche e Poste S.p.a. per le spese di ristrutturazione edilizia.
La detrazione è ammessa anche se i beni sono stati acquistati con un finanziamento a rate, a condizione che la società che eroga il finanziamento paghi il corrispettivo con le stesse modalità prima indicate e il contribuente abbia una copia della ricevuta del pagamento.
 
OBBLIGO DI COMUNICAZIONE ALL'ENEA
La Legge di Bilancio 2018 ha introdotto l’obbligo di inviare all’Enea una comunicazione:
Per mettersi in regola con la comunicazione, chi ha già effettuato l’acquisto di mobili avrà 90 giorni di tempo per ottemperare all’obbligo.

Per caricare i dati sul sito https://ristrutturazioni2018.enea.it/, è necessario creare un account con i propri dati anagrafici; chi ne ha già creato uno per beneficiare dell’ecobonus del 65%, può usare quelle credenziali.
 
Successivamente si procede all’inserimento dei dati dell’immobile dopodiche si caricano i dati relativi allo specifico intervento.
Per gli elettrodomestici è necessario comunicare la potenza elettrica assorbita (kW) e la classe energetica.
 
Alla fine della compilazione l’utente procede a trasmettere i dati; l’avvenuta trasmissione sarà completata con la stampa dell’intero modello su cui sono indicati la data di trasmissione e un codice identificativo dell’avvenuta trasmissione.
 
QUALI SONO I DOCUMENTI DA CONSERVARE
L’attestazione del pagamento (ricevuta del bonifico, ricevuta di avvenuta transazione, per i pagamenti con carta di credito o di debito, documentazione di addebito sul conto corrente).

Le fatture di acquisto dei beni, riportanti la natura, la qualità e la quantità dei beni e dei servizi acquisiti.

Lo scontrino che riporta il codice fiscale dell’acquirente, insieme all’indicazione della natura, della qualità e della quantità dei beni acquistati, è equivalente alla fattura.

Cosa stai aspettando incentiva subito il tuo nuovo arredo con il BONUS MOBILI, scarica il coupon e passa in showroom! 

 
Compilando il form qui sotto riceverai:

- Il coupon per la progettazione gratuita di un ambiente
- Il nostro book progetti
- Riceverai l'accesso all'area riservata dove potrai effettuare il download dei nostri cataloghi.

Richiedi il coupon

I dati personali di recapito che ci puoi conferire compilando il form sottostante saranno utilizzati dai contitolari del trattamento indicati ai piedi della home page (Arredamenti Lanzini srl) al solo scopo di dare seguito e rispondere alla tua richiesta di informazioni e saranno conservati all’interno dei sistemi di posta elettronica per massimo 10 anni. L'informativa completa sul trattamento dei dati personali è disponibile al seguente link:informativa privacy

Nome
Cognome
Indirizzo email
Telefono


Possiamo utilizzare il tuo indirizzo di email anche per spedirti la newsletter di ArrediLanzini?
La nostra newsletter serve a tenerti aggiornato sulle principali novità, promozioni ed inviti ad eventi in showroom.
Se ci darai il consenso, i tuoi dati saranno utilizzati anche solo questo scopo oltre che per rispondere alla tua richiesta. La disiscrizione dalla newsletter è possibile in ogni momento, dal footer della stessa, impedendone successive trasmissioni. L'informativa completa sul trattamento dei dati personali è disponibile al seguente link: informativa privacy

Autorizzo
No

Bonus mobili 2018

>

arredilanzini.com è un dominio di Arredamenti Lanzini srl via A.Canossi,15 - Concesio (Brescia) - P.IVA: 03123040176
Registro imprese di Brescia n° 329016 - Capitale Sociale € 46.800,00 i.v. - Tutti i diritti riservati - Privacy policy -  credits